Rifiuti speciali: la corretta gestione dello smaltimento dei toner

CONOSCERE PER RISPETTARE LE NORMATIVE E L’AMBIENTE


La legge obbliga oggi tutte le aziende, siano esse piccole o grandi, ad una corretta gestione dei rifiuti speciali da stampa informatica esausti, tra cui i toner usati.
Il D.lgs. n.152 del 2006 disciplina il procedimento di smaltimento di toner, cartucce per stampanti laser e a getto d’inchiostro, classificati come rifiuti speciali da stampa informatica esausti e, in quanto tali, rifiuti speciali non pericolosi, che non possono essere buttati nella spazzatura né portati presso la discarica comunale (l’amministrazione comunale è competente alla gestione dei soli rifiuti urbani) né restituiti a chi ha venduto le cartucce. Rientrano in tale normativa tutte le e cartucce che derivano da processi di stampa sia essa laser, a ink jet, ad aghi o a ink film.


A chi spetta però lo smaltimento dei rifiuti (in questo caso, il toner usato)? Responsabile della gestione del rifiuto è colui che lo produce, ovvero “chi lo genera con la sua attività produttiva”, sia esso una piccola o grande azienda. La responsabilità sussiste anche nel caso il rifiuto sia stato prodotto da apparecchiature a noleggio. Lo smaltimento dei toner esausti può essere tuttavia affidato a ditte autorizzate, iscritte all’albo e provviste di regolare autorizzazione regionale.

La compilazione della praticavi permette di regolarizzare la Vostra posizione per i 12 mesi precedenti, attraverso il formulario che vi verrà rilasciato.

Ricordate che siete responsabili Voi anche se avete stampanti a noleggio senza nessun documento che vi liberi da tale responsabilità. Il ritiro avviene in appositi centri di raccolta, dove le aziende depositano i toner esauriti, una volta avvolti in un imballo di plastica e riposti in appositi contenitori con coperchio chiamati Eco Box per un periodo massimo di 12 mesi.
Le sanzioni sono spiacevoli ed elevate.

Lo Studio rimane a disposizione per assistenza e informazioni.

Contatto Rapido

Compila il modulo qui sotto per richiederci informazioni